Gagliesi gioielli

-

vendita gioielli online

Cos'è uno zaffiro?

Lo zaffiro è una pietra preziosa, per la precisione una varietà di corundo, un ossido di alluminio all'interno del quale sono rintracciabili tracce di ferro, titanio o cromo, che ne donano la particolare colorazione azzurra.

Il blu è infatti il colore tipico dello zaffiro, che tuttavia si trova in natura in molte altre colorazioni: dal rosa, al verde, all'arancione al viola. Se invece il colore è rosso, siamo in presenza di un rubino.

Lo zaffiro è una delle pietre più amate dai gioiellieri: perché è facile da tagliare, ben si adatta ai metalli e ad altre pietre nelle composizioni, e poi perché è presente in natura in diversi colori, che permettono all'artista di liberare la sua fantasia (gli zaffiri colorati sono proprio chiamati “zaffiri fantasia”).

Ma lo zaffiro è molto amato anche dai clienti: in molti paesi del mondo la pietra è associata ai concetti di stabilità e sicurezza, e per questo viene spesso incastonata sugli anelli di fidanzamento; la sua tipica colorazione blu incontra il gusto di molte persone, essendo il blu il colore preferito del 50% degli abitanti del pianeta circa, indifferentemente rispetto a sesso, nazionalità o religione.

Il suo nome deriva probabilmente dal termine sanscrito sappir, a sua volta la fusione di altri due termini: sani che fa riferimento a Saturno, e priya, che significa sacro. La pietra era quindi con ogni probabilità associata al Dio Mercurio.

Storicamente, la pietra fu quasi sconosciuta al Medio Oriente e all'Europa Occidentale per lungo tempo, anche se riferimenti ad essa si trovano addirittura nella Bibbia (pare che le tavole della Legge fossero fatte di questo materiale). Veniva invece estratta con regolarità in Pakistan, Tailandia, India e Sri Lanka, paesi in cui tutt'oggi si trovano importanti miniere di zaffiri. Questi sono stati ritrovati anche in Australia e in alcune regioni degli Stati Uniti.

Uno degli zaffiri più celebri è il Logan, conservato allo Smithsonian Institute di Washington, il più celebre museo di storia naturale del mondo. Si tratta di una pietra purissima, del peso di 423 carati, incastonata in una spilla e circondata da diamanti.

Una tipologia di zaffiri molto rari sono quelli denominati Padparaja (“fiore di loto”), cioè una sorta di incrocio fra zaffiri e rubini, il cui colore è fra l'arancione e il viola chiaro. Ritrovati in Sri Lanka, ma anche nel Madagascar, il loro valore è altissimo poiché si tratta di pietre estremamente rare.

Lo zaffiro è una pietra estremamente dura, insolubile e infusibile; il taglio di queste pietre è uno dei compiti più difficili nella vita di un gioielliere, ma anche dei più gratificanti: gli zaffiri sono infatti molto luminosi ed emettono un gran numero di colori e sfumature; un taglio perfetto è quindi necessario per sprigionare tutta la lucentezza della gemma.





Catalogo
  • ANELLI
  • BRACCIALI
  • COLLIER
  • ORECCHINI
  • parure
  • PENDENTI
  • Orologi